La dieta dei gruppi sanguigni

 

ll gruppo 0

è il “padre” di tutti i gruppi sanguigni. un fisico atletico e una predisposizione per i cibi di origine animale. Un soggetto dunque “carnivoro”. Questi individui dunque, avrebbero giovamenti da una alimentazione proteica e chetogenica.Non sono indicati i cibi “umidi” come i latticini, i legumi ed i cereali (predisposizione genetica alla celiachia).

Il gruppo A

corrisponde al tipo “agricoltore”. I portatori del gruppo  A tragono giovamento ai una dieta ricca di alimenti vegetali eanche dai cereali.Contrariamente al precedente gruppo dovrebbero evitare le carni.

 Il gruppo B

si identifica nel “nomade”, la cui peculiarità è un sistema immunitario e digestivo” attivo e funzionante”. Secondo la dieta del gruppo sanguigno, questi sarebbero gli unici soggeti che possono consumare latticini senza avere grossi problemi con il lattosio. Gli alimenti “nocivi” sono quelli di carattere industriale per la ricchezza di zuccheri e di addittivi..

Il gruppo AB,

è quello appartenente allo scalino più alto della scala evolutiva. E’ un tipo “non puro” dal punto di vista dell’alimentazione e in generale come stile di vita appropriato.Prende caratteri dal gruppo A ed il gruppo B.

 

Fan page




2 commenti su “La dieta dei gruppi sanguigni